Il “Filelfo” ad Alessandria per dibattere

Nei giorni 26-27-28 settembre, una delegazione di quattro studenti del Filelfo, composta da Pietro Canovari, Andrea Casadidio, Leonardo Cicconofri e Irene Vanni, si è recata ad Alessandria (AL), accompagnati dalla Prof.ssa Paola Giacobelli, per partecipare a un progetto di Debate organizzato dall’IIS Cellini.

Dopo l’iscrizione al bando effettuata a maggio, il Filelfo è stato selezionato insieme ad altre scuole di tutta Italia per partecipare a questo evento, composto da un Hackathon e un Debate. La delegazione della nostra scuola si è preparata per tutta l’estate per questo progetto, seguendo le indicazioni del Cellini, approfondendo i tre temi proposti: “il progresso tecnologico elimina l’unicità dell’uomo”, “l’arte deve essere comprensibile a tutti, altrimenti non è arte”, “l’uomo è contemporaneo solo se è alla moda”. I tre temi sarebbero poi stati affrontati attraverso la metodologia del debate, non un semplice dibattito o discussione tra persone, ma una vera e propria competizione, con regole molto precise e stringenti, tra due squadre opposte. Alle due squadre viene assegnata una posizione, pro o contro la mozione del dibattito, e queste devono portare avanti il dibattito seguendo questa linea, argomentando e controbattendo le affermazioni altrui per sei minuti a persona.

Sono stati per loro tre giorni molto intensi ma anche divertenti. Questo tipo di progetti infatti è un modo per i ragazzi non solo di mettersi alla prova, ma anche di vedere luoghi mai visti e di fare esperienze nuove. In questo caso gli studenti sono stati portati alla Mole Antonelliana a Torino, per cenare e visitare il Museo Nazionale del Cinema.

Gli studenti del Filelfo non si sono classificati per la finale della competizione, ma hanno ottenuto il terzo punteggio più alto della categoria, arrivando a 589 punti in tre round e conquistando quindi un ottimo risultato per la prima esperienza di Debate della scuola.